Gal Trentino Orientale: quattro nuovi bandi per oltre due milioni di euro



Pubblicata l’edizione 2020 dei bandi rivolti alle imprese, l’ultima per il periodo di programmazione 2014-2020. Domande di contributo da presentare entro il 29 ottobre 2020.



BORGO VALSUGANA (TRENTO) – Via libera dal Direttivo del GAL Trentino Orientale a quattro nuovi bandi, per un importo di spesa pubblica di 2.024.772,90 euro da mettere a disposizione delle imprese del territorio. “Arriviamo a questa ultima edizione di bandi con un avanzamento complessivo di impegno delle risorse della Strategia pari al 76% dei circa 9,3 milioni di euro assegnatici dalla PAT– sottolinea con soddisfazione il Presidente del GAL, Pierino Caresiaun risultato davvero importante raggiunto in soli tre anni di attività. I bandi 2020 sono un'occasione importante per contribuire al rilancio dell’economia del nostro territorio, dopo la difficile fase data dall’emergenza Covid-19. I bandi attivati spaziano dalla formazione professionale all’incentivazione della multifunzionalità delle imprese agricole, dalla nuova imprenditorialità fino al sostegno del turismo e dell’artigianato. La scadenza per tutti gli avvisi è stata fissata al 29 ottobre 2020. Durante la fase del lockdown il GAL ha continuato ad operare in smart working e in presenza negli uffici di Borgo Valsugana, anche per garantire la tempestiva uscita dei bandi, confermando la propria vicinanza alle imprese del territorio in questo momento non facile per l'economia”.


I CONTRIBUTI DISPONIBILI. Quattro le tipologie di aiuti che il GAL mette a disposizione delle imprese che intendono investire nel Trentino Orientale: • Azione 1.1 Interventi a sostegno della formazione professionale e alle azioni di sviluppo locale. Destinatari Enti di formazione accreditati, budget euro 105.886,38; • Azione 4.1 a sostegno di interventi di miglioramento fondiario, l’attivazione di microfiliere produttive o interventi nei singoli settori della manipolazione, trasformazione, conservazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. Destinatarie imprese agricole, budget euro 1.049.620,74; • Azione 6.4-A promuove in particolare lo sviluppo della multifunzionalità delle imprese agricole e la possibilità di indirizzarne l’operatività verso attività non agricole con il progressivo ampliamento delle funzioni sociali, turistiche, produttive e di erogazione di servizi. Destinatarie imprese agricole, budget euro 489.964,31; • Azione 6.4-B sostiene invece gli investimenti finalizzati alla creazione di nuova occupazione e alla rivitalizzazione economica e sociale del territorio rurale, anche attraverso la nascita e lo sviluppo di attività extra-agricole sia produttive che di servizio. Destinatari promotori d’impresa e micro e piccole imprese attive, budget euro 379.301,49.


LE NOVITÀ DELL’EDIZIONE 2020. “Abbiamo programmato nuove modalità per la promozione dei bandi 2020 – spiega il direttore del GAL, Marco Bassetto - oltre all’informazione sulle testate giornalistiche provinciali e bollettini/notiziari locali con comunicati stampa dedicati, è prevista una specifica campagna promozionale attraverso i social e le emittenti radio. Inoltre, saranno realizzati materiali informativi digitali, come ad esempio video tutorial sulle modalità di presentazione della domanda di contributo, oltre a webinar di presentazione dei bandi, che registreremo e metteremo a disposizione sul nostro canale YouTube. Riprenderà, infine, l'attività degli sportelli informativi decentrati in presenza presso le Comunità di Valle, sempre nel rispetto delle disposizioni sanitarie e di sicurezza vigenti, a cui si affiancheranno quelli ‘virtuali’ sulle più utilizzate piattaforme di videoconferenza”.


Queste sono invece le principali novità tecniche previste dai nuovi bandi del GAL Trentino Orientale: - possibilità di integrare le autorizzazioni necessarie alla realizzazione di opere nei 60 giorni successivi alla chiusura del bando; - principio di riprogrammazione tra le risorse dei bandi, ossia in caso di minori richieste di contributi su uno o più bandi, le economie potranno essere assegnate ai bandi che dovessero presentare un numero di domande maggiori delle risorse disponibili; - investimenti in opere ammessi sia per l’attività ricettiva extra alberghiera, che per gli esercizi di ristorazione; - premialità per gli investimenti in nuove strutture che non prevedano consumo di suolo, grazie all’utilizzo a fini agricoli di almeno l’80% delle coperture (attraverso il ricorso, ad esempio, di tetti verdi coltivati o similari).


INFORMAZIONI SUI FINANZIAMENTI. Gli interessati possono contattare il GAL per fissare un appuntamento presso la sede di Borgo Valsugana, gli sportelli decentrati in presenza (attivi dal 2 luglio) oppure attraverso lo sportello virtuale sulle piattaforme Zoom, GoToMeeting e Google Meet. Saranno organizzati a partire da luglio quattro webinar online per presentare i contenuti dei bandi. Maggiori dettagli su sedi e orari sono disponibili sul sito del GAL, dove è inoltre possibile iscriversi alla newsletter periodica. Il GAL Trentino Orientale è anche sui social Facebook, Twitter e Youtube.



0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon