Federazione trentina Pro Loco: eletto il nuovo consiglio direttivo


Foto Michele Purin

Monica Viola è la nuova presidente della Federazione Pro Loco che riceve il testimone da Enrico Faes, presidente uscente. L’Assemblea ha scelto anche i 6 nuovi Consiglieri... 

Un momento di passaggio delicato e importante per il mondo del volontariato Pro Loco trentino quello rappresentato dall’Assemblea della Federazione trentina Pro Loco e loro Consorzi – Comitato UNPLI trentino che si è tenuta ieri mattina. L’Assemblea ha infatti rinnovato gli organi dell’ente, con il presidente uscente Enrico Faes che lascia dopo 8 anni causa raggiungimento del numero massimo di mandati (2), e i 7 posti da Consiglieri,  dibattuti tra 12 candidati. 

La nuova rosa dei nuovi consiglieri che guideranno la Federazione per i prossimi 4 anni è composta da Monica Viola (presidente), Fabio Chiodega vice presidente, Cesare Pellegrini, Tommaso Beltrami, Marco Sorio, Claudia Leonarduzzi, Gabriella Cilione. 

“Il mio impegno  sarà quello di rappresentare tutte le Pro Loco del Trentino, indistintamente, lavorando con collaborazione, dialogo e ascoltando le istanze che arrivano da tutti gli associati” sono le prime parole della neoeletta presidente, che prosegue “Sono molto orgogliosa della squadra che mi accompagnerà in questo percorso, composta da persone preparate, impegnate e accomunate dalla grande passione per il mondo del volontariato delle Pro Loco. Ringrazio i miei colleghi del precedente mandato, che mi hanno fatta crescere come persona e conoscere meglio questo meraviglioso mondo.“

Enrico Faes salutando la nuova presidente esprime “grande soddisfazione per l’esito delle votazioni, un successo sia in termini di partecipazione, con ben 12 candidature pervenute, che di risultati, con un gruppo qualificato e coeso che dimostra come la strada intrapresa finora valga la pena di essere perseguita. Un grande augurio quindi a tutti di buon lavoro”. 

Parole di apprezzamento per il nuovo gruppo sono giunte anche dal Presidente Nazionale dell’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco), Antonino La Spina, eccezionalmente presente per dare dal Trentino il saluto simbolico al riavvio delle attività delle Pro Loco di tutta Italia: ''La prima assemblea dopo lo stop forzato di tre mesi è un momento significativo per il nostro mondo: segna la voglia delle Pro Loco di ripartire. Qui in Trentino lo si fa ridefinendo i vertici che dovranno tracciare la strada per il futuro.”

La Spina prosegue “Con l’elezione di Monica Viola, già consigliera regionale, persona preparata, da tempo impegnata per il nostro mondo, si inaugura la stagione dei rinnovi che porteranno al Congresso nazionale di novembre per il rinnovo dei vertici nazionali, che darà un nuovo impulso sia alle Pro Loco trentine che a tutto il mondo delle Pro Loco italiane. A Monica Viola va il mio benvenuto particolarmente gradito, in quanto aumenta anche le quote rosa presenti nella nostra realtà. Si chiude oggi il mandato di Enrico Faes, che molto ha dato alle Pro Loco, e che aperto la strada lasciando al comitato un importante bagaglio”. 

L’Assemblea, primo momento di ripresa delle attività per le Pro Loco trentine, è stata aperta dal saluto dell'Assessore Roberto Failoni, che ha voluto subito rassicurare le Pro Loco, che in questo momento di stop forzato degli eventi temono una decurtazione del proprio finanziamento: ''Assicuro che si troveranno forme di sostegno per non penalizzare queste realtà, che sempre più rivestono un ruolo importante per il turismo in Trentino''. Anche la Federazione manterrà l’appoggio finora ricevuto dalle istituzioni, assicura l'Assessore, che anzi identifica ''per questa organizzazione un ruolo ancora più rilevante, con competenze ampliate, in seno alla nuova riforma del turismo''.




0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon