Domani la "Giornata mondiale della sicurezza del paziente": l'Apss del Trentino diventa arancione



«Operatori sanitari sicuri, pazienti sicuri». È questo lo slogan per l’edizione 2020 della Giornata mondiale della sicurezza del paziente, istituita lo scorso anno dall’Assemblea mondiale della sanità e celebrata il 17 settembre anche in Italia come Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita. L’Azienda provinciale per i servizi sanitari in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento promuove per l’occasione una serie di iniziative per richiamare l’attenzione dei cittadini e dell’opinione pubblica sull’importanza della sicurezza degli operatori sanitari e dei pazienti e ricordare l’impegno di tutti gli operatori per fronteggiare l’epidemia Covid-19.


L’edizione di quest’anno della "Giornata mondiale della sicurezza del paziente" è fortemente connotata dall’emergenza Covid, un’esperienza che ha messo ancora più in risalto il tema della sicurezza delle cure e il forte nesso tra la sicurezza degli operatori sanitari e quella dei pazienti. La sicurezza degli operatori diventa dunque una priorità anche nella prospettiva della sicurezza dei pazienti.

Per l’occasione la sede centrale di Apss