Dal 23 agosto al Palazzo della Regione di Trento mostra retrospettiva di Maria Giovanna Speranza


Viviana Puecher e Maria Giovanna Speranza


Dal 23 agosto al 13 settembre 2021, una speciale selezione di capolavori dedicati all'Europa, agli Stati Uniti d'America ed al nostro territorio, della grande artista recentemente scomparsa ed un workshop dedicato...



Inizia il 23 agosto 2021, la mostra al Palazzo della Regione Autonoma Trentino Alto Adige/Südtirol, di Maria Giovanna Speranza, nota artista ormai internazionale recentemente scomparsa, con l'attenta curatela della figlia Viviana, che presenterà al pubblico una selezione di splendide opere della sua recente e passata produzione, che vanno a sviscerare la bellezza e grandiosità del paesaggio naturale ed urbano europeo ed americano, dalle maestose Niagara Falls fino alla baia di New York, dalle gremite e storiche vie londinesi ai bianchi inverni canadesi, dagli scorci parigini fino alle rive dell'Oceano Atlantico, senza dimenticare le bellezze italiane come Roma e Venezia, e del nostro territorio quali ad esempio la Magnifica Comunità di Folgaria. L'artista indaga l'interiorità umana, sogni, desideri, ricordi e sentimenti, utilizzando il medium pittorico come tramite per legare questi, a luoghi che spesso si presentano sulle sue splendide tele, come furono in passato. Maria Giovanna Speranza, andrà così a svelare, dal 23 agosto al 13 settembre, una selezione della sua recente produzione di dipinti magistralmente eseguiti in tecnica olio su tela, tramite i quali esplora le molteplicità interpretative dei paesaggi di oggi e d'altri tempi, che mediante il suo personale abile tocco pittorico diventano vibranti di vitalità e memoria al contempo. I suoi dipinti affollati di antichi edifici, bucoliche vedute e volti interessanti, sono mossi da un continuo dinamismo, in una memoria vitale e pulsante che trova la sua massima espressione in materiche pennellate guidate dalla grande esperienza acquisita negli anni.

Alla mostra, e collegato a queste tematiche ed alla ricerca dell'artista, si affianca anche il corso speciale allo Studio d'Arte Astrid Nova di Pergine Valsugana, “il paesaggio accademico”, tenuto dalla figlia Viviana che ben conosce lo stile, il piacere nella lavorazione della luce ed il gusto per il dettaglio nella pittura della mamma. Un appassionante e coinvolgente laboratorio che va ad analizzare ed insegnare al partecipante le tecniche più classiche ed approfondite nella realizzazione del paesaggio, che si terrà i martedì di settembre in orario pomeridiano o serale. In studio è visitabile anche la mostra di Speranza in Galleria Continua fino al 27 settembre.





319 visualizzazioni0 commenti