Covid-19: nel bollettino di oggi una conferma del miglioramento in atto




Mostra una conferma del miglioramento della situazione in atto il bollettino di oggi dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, non solo per l’assenza di decessi, ma anche per il numero contenuto di nuovi contagi (43) e per l’ulteriore riduzione del numero dei pazienti ricoverati in ospedale (una cinquantina al momento). Intanto le vaccinazioni procedono a ritmo costante, con oltre 255.000 somministrazioni effettuate finora.


Nel dettaglio, oggi vengono riportati 15 nuovi casi positivi al molecolare e 28 all’antigenico. I molecolari hanno inoltre confermato 16 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi.

I nuovi contagi fra giovanissimi sono 7: nessuno in tenerissima età, ma c’è 1 bambino in fascia 3-5 anni, 1 tra 6-10 anni, 3 tra 11-13 anni e 2 tra 14-19 anni. Ieri le classi in quarantena erano 72.

Fra i più anziani troviamo 5 nuovi contagi in fascia 60-69 anni, 2 tra 70-79 anni e 1 di 80 e più anni.

I pazienti ricoverati in ospedale sono 51, di cui 14 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 2 nuovi ricoveri, ma le dimissioni sono state il triplo.

1.106 i tamponi molecolari analizzati (753 nel Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento e 353 alla Fem) mentre i test rapidi notificati all’Azienda sanitaria sono stati 998.

Intanto, con i 24 di oggi, i guariti da inizio pandemia diventano 43.036.

Infine i dati sui tamponi aggiornati a stamani: 255.335 somministrazioni in tutto, compresi 54.124 richiami e comprese le somministrazioni per le categorie over ottanta (60.903 dosi), 70-79 anni (48.696 dosi) e 60-69 anni (52.150 dosi).



220 visualizzazioni0 commenti