Covid-19: il bollettino del giorno di Natale in Trentino



Anche nel giorno di Natale la lotta contro il Covid-19 non si ferma. Il bollettino quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari testimonia il forte impegno dei sanitari nell’analisi dei tamponi che sfiorano i 5000. Screening e tracciamento hanno portato ad individuare con il molecolare 131 nuovi casi, mentre altri 269 sono stati intercettati dai test rapidi. Il tampone molecolare inoltre conferma 23 positività emerse nei giorni corsi dagli antigenici.

Fra i nuovi casi positivi, 130 sono asintomatici e 234 pauci sintomatici: sono tutti seguiti a domicilio. Ci sono poi 7 bambini di età inferiore ai 5 anni (5 di loro hanno meno di 2 anni) e continua purtroppo una preoccupante diffusione del contagio fra gli ultra settantenni (il bollettino oggi riporta altri 85 casi nuovi).

La situazione nelle scuole è la seguente: le classi in quarantena sono 17 e sono in corso approfondimenti relativi ad altri 28 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare.

Fortunatamente anche oggi si conferma il calo del numero dei ricoverati grazie al rapporto ricoveri-dimissioni a favore di queste ultime. Ieri infatti i pazienti che hanno lasciato i reparti sono state 35 a fronte di 20 nuovi ingressi. Attualmente i pazienti ricoverati sono 355 (20 in meno rispetto a ieri) di cui 49 in terapia intensiva.

I decessi riportati nel rapporto sono 5, tutti avvenuti in ospedale: si tratta di 3 donne e di 2 uomini; la vittima più giovane aveva 50 anni, quella più anziana 87.

I guariti sono 109, numero che porta il totale a superare quota 18.000 (18.068).

Questi invece i dettagli sui tamponi: 2.971 i molecolari, dei quali 1.480 analizzati dal Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento ed altri 1.491 dalla Fem. All’Azienda infine risultano effettuati 1.866 tamponi rapidi antigenici.


90 visualizzazioni0 commenti