Covid-19: dopo 44 giorni di tregua si allunga l'elenco delle vittime




Dopo una tregua durata 44 giorni, il Covid-19 torna a stroncare vite - una persona vicina ai 90 anni che era ricoverata nel reparto malattie infettive - mentre rimangono in terapia intensiva, in condizioni stabili, le due persone ricoverate nei giorni scorsi. In totale ci sono 23 pazienti covid, stante che ieri ci sono state 3 dimissioni a fronte di 2 nuovi ingressi. I contagi persistono; oggi il bollettino ne indica altri 33: 10 individuati dai tamponi molecolari e 23 da quelli antigenici. Sono state confermate anche 9 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi.

Fra i nuovi positivi troviamo 1 bambino di nemmeno 2 anni, 1 altro in fascia 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 6 tra 14-19 anni. Ci sono anche 3 contagi nella categoria 60-69 anni, 1 tra 70-79 anni e 1 di 80 e più anni.

Quasi 3.000 i tamponi analizzati ieri (674 tamponi molecolari e 2.214 rapidi antigenici).

I guariti oggi sono 46 per un totale di 45.204

Questa mattina le vaccinazioni erano arrivate a quota 647.205, cifra che comprende 283.044 richiami. A cittadini Over 80 sono state somministrate 67.305 dosi, mentre nelle fasce 70-79 anni e 60-69 anni le somministrazioni sono state finora rispettivamente 90.517 e 106.677.



128 visualizzazioni0 commenti