Covid-19: anche nel bollettino provinciale di oggi la situazione appare severa sul fronte decessi


Il bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari conferma anche oggi quanto sia difficile contrastare la diffusione del coronavirus e lo sforzo che le strutture sanitarie stanno sostenendo per l’assistenza, soprattutto nei casi più critici che richiedono l’ospedalizzazione.

Nel dettaglio, a fronte di circa 1200 test analizzati ieri, sono stati riscontrati altri 74 nuovi casi positivi al molecolare mentre sono 55 quelli emersi grazie al controllo con l’antigenico. I molecolari hanno inoltre confermato 25 contagi che erano stati isolati nei giorni scorsi attraverso i test rapidi. Rimane severa la situazione dei decessi - 12 quelli nuovi, 10 dei quali avvenuti in ospedale - che colpiscono 4 donne e 8 uomini (la vittima più giovane aveva 80 anni e quella più anziana 100).


Questi gli altri dettagli: dei nuovi positivi, 46 sono asintomatici e 51 pauci sintomatici, tutti seguiti a domicilio.


Non figurano questa volta bambini sotto i 5 anni, ma 2 contagi hanno riguardato ragazzi in età scolare, mentre gli ultra settantenni sono 40.

Negli ospedali anche quest’oggi i ricoveri superano abbondantemente le dimissioni (siamo a 32 contro 4) pertanto il totale dei ricoverati è di 419 pazienti, di cui sempre 45, come ieri, in rianimazione. Il numero dei guariti sale di 50 nuovi casi e porta il totale da inizio pandemia a quota 18.337.

I tamponi molecolari analizzati infine sono stati 753, tutti al Laboratorio di Microbiologia dell’Ospedale Santa Chiara di Trento mentre sono stati 418 i test rapidi notificati all’Azienda sanitaria.



70 visualizzazioni0 commenti