Commercialisti: «Gravi violazioni della privacy sul sito dell'INPS»


Pasquale Mazza, Presidente dell'ODC Trento

Il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Trento e Rovereto, Pasquale Mazza, a distanza di sole 24 ore, costretto dagli eventi a stigmatizzare nuovamente le modalità con cui l’INPS sta gestendo l’emergenza.

TRENTO“Non ci sono parole. Ieri non potevo minimamente immaginare che, quando ho parlato di «brutto sogno», potesse accadere quello a cui stiamo assistendo».

Queste sono le parole di sorpresa e preoccupazione del presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Trento e Rovereto, Pasquale Mazza, nei confronti delle modalità con cui l’INPS sta gestendo l’emergenza.

Le, ormai proverbiali, difficoltà di accesso al sito dell’INPS non vanno neanche più commentate, ma ciò che non può non essere condannato sono le gravi violazioni alla privacy che emergono nel collegarsi all’area “MyInps” del sito istituzionale dell’ente previdenziale.

«Senza alcuna necessità di identificazione (quindi senza nome utente e password), si possono allegramente consultare (e finanche, molto probabilmente, modificare, cosa che – per ovvie ragioni – non ho tentato di fare) i dati contenuti nell’area personale di privati cittadini», commenta allibito Mazza.

Il blocco del sito, lo dobbiamo sopportare. Le istruzioni all’ultimo minuto, le dobbiamo accettare (in religioso silenzio). Il cambio di opinione sul “click day” (c’è? non c’è? si va in ordine cronologico fino ad esaurimento fondi, sì o no? chi lo sa?), lo dobbiamo aspettare.


Il 1° aprile, si sa, è un giorno particolare, in cui possiamo aspettarci di tutto.

«Ma una oscena violazione della privacy, come quella a cui abbiamo assistito, è la goccia che fa traboccare il vaso».

Alla luce di questo l’invito al presidente dell’INPS Pasquale Tridico (“un nome che, a questo punto, fuor di ironia, non può essere più una garanzia”, dice l’omonimo Presidente dell’Ordine, Pasquale Mazza) è uno solo: “DIMETTITI!


22 visualizzazioni0 commenti