A Pergine riapre al pubblico “Galleria Continua Maria Giovanna Speranza”


Inverno Trentino di Maria Giovanna Speranza

Studio d'Arte Astrid Nova & Area Arte La Musa, sotto la direzione e l'attenta curatela, della figlia Viviana Puecher, ha reso fruibile gratuitamente online sul sito dello studio www.astridnova.it in occasione della Sedicesima Giornata del Contemporaneo Amaci e fino a marzo, la terza mostra nella Galleria Continua a lei dedicata, dell'artista ormai di fama internazionale, Maria Giovanna Speranza purtroppo recentemente scomparsa.


Riprende ora, grazie al nuovo DPCM, l'apertura della mostra al pubblico in presenza, sempre nel rispetto dei protocolli previsti, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 anche su prenotazione, negli splendidi spazi di Studio d'Arte Astrid Nova in Piazza Pacini a Pergine Valsugana; trentadue nuove opere quindi in esposizione, della sua recente e passata produzione, che vanno a sviscerare la bellezza e maestosità del paesaggio del nostro territorio, da Castel Pergine a Castel Toblino, in un evocativo viaggio che si spinge poi in alto, verso la Magnifica Comunità di Folgaria, vissuta da sempre dall'artista nei periodi estivi, fino a Passo Coe, Riva del Garda, le malghe del Passo Vezzena, fino ai bellissimi laghi del Sudtirolo e molti altri stupendi luoghi del Trentino e dell'Alto Adige. L'artista indaga l'interiorità umana, sogni, desideri, ricordi e sentimenti, utilizzando il medium pittorico come tramite per legare questi, a luoghi che spesso si presentano sulle sue splendide tele, come furono in passato, ed in questa occasione rientrano in studio, per la durata dell'esposizione nove dipinti gentilmente concessi dai suoi affezionati collezionisti. Maria Giovanna Speranza, va così a svelare, in questa stupenda mostra che proseguirà poi fino a gennaio, una selezione della sua recente produzione di dipinti magistralmente eseguiti in tecnica olio su tela, tramite i quali esplora le molteplicità interpretative dei paesaggi locali di oggi e d'altri tempi, che mediante il suo personale abile tocco pittorico diventano vibranti di vitalità e memoria al contempo. I suoi dipinti affollati di antichi edifici, bucoliche vedute e volti interessanti, sono mossi da un continuo dinamismo, in una memoria vitale e pulsante che trova la sua massima espressione in materiche pennellate guidate dalla grande esperienza acquisita negli anni.

Tra le recenti esposizioni di Speranza;

Drinks On Me”, per la prestigiosa galleria The Press Room, a Santa Barbara in California;

The sensualità of diatoms”, al MUSE-Museo delle Scienze di Trento;

TecNonArt”, nell’estate 2015, Cà De Gentili, Sanzeno;

"Raison d'etre" a Palazzo Thun di Torre Mirana a Trento;

Viaggio nell'incanto dei profili montani” a Folgaria (promossa dalla Magnifica Comunità di Folgaria), “Ricordi, speranze, attese...”, per la quale è stata anche vincitrice del concorso pittorico ad essa legato.

Dal 2012 inserita nell’archivio artisti contemporanei ADAC del MART-Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.


105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
© Copyright il Cinque/Media Press Team

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon