Orienteering Piné: la cena prima della tempesta Covid-19

Aggiornato il: 5 mag 2020





Poco prima del blocco totale di tutte le attività ricreative imposto dall'emergenza Coronavirus, si è tenuta la tradizionale cena sociale dell’Orienteering Piné, alla quale hanno preso parte oltre 250 partecipanti, fra atleti, famigliari, amici e simpatizzanti. Posto il fatto che nessun ristorante sarebbe riuscito a contenerli tutti, la cena si è svolta presso il Centro Polifunzionale di Bedollo.



Alla serata sono intervenuti anche i rappresentanti del Centro Sportivo Italiano di Trento, il Presidente del Comitato Trentino della Federazione Italiana Sport Orientamento Lino Orler ed il Consigliere del Comune di Baselga di Pinè con delega allo Sport Mattia Giovannini.

Dopo la cena è stato proiettato un breve filmato curato da Flavia Mesco che attraverso immagini e brevi video ha sintetizzato meglio di tanti numeri, l’intensa attività svolta nel corso del 2019, che va dall’Orienteering all’Atletica, dalla Corsa in Montagna ai Trail e Ultra Trail, dal Dragon Boat alle semplici gite.

Prima delle premiazioni è stato dedicato qualche minuto al ricordo di due care persone molto importanti per l’Orienteering Piné.

La prima è Romano Broseghini, una persona che ha dato molto all’Associazione...


LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE CON TUTTE LE FOTO SU IL CINQUE EXTRA

CLICCA SULLA COPERTINA



80 visualizzazioni0 commenti