Messa per il centenario di Chiara Lubich



Il 22 gennaio si celebra il centenario della nascita di Chiara Lubich avvenuta il 22 gennaio 1920. Esattamente cent'anni dopo, quindi, mercoledì 22 gennaio, alle 20.30, l’arcivescovo di Trento Lauro Tisi presiederà una messa nella basilica di Santa Maria Maggiore.

La celebrazione riveste un alto valore anche simbolico, sia per l’importanza storica e religiosa della basilica – luogo di culto di fondamentale importanza per la città di Trento, anche perché ha ospitato varie fasi del Concilio di Trento (1545-1563) – sia perché l’arcivescovo farà memoria del battesimo di Chiara, avvenuto proprio a Santa Maria Maggiore il 1 febbraio 1920.


A rendere ancora più suggestiva la cerimonia saranno i brani musicali eseguiti dal coro “In dulci Jubilo” dell’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Trento, diretto da Tarcisio Battisti, mentre Paolo Delama sarà all’organo a canne Mascioni opus 402, costruito nel 1928 nella sede dell'antico organo del 1536 e restaurato nel 1953 dopo i danni provocati dalla seconda guerra mondiale. I brani musicali scelti, tratti in gran parte da opere del ‘900, esprimono significativamente lo spirito culturale del secolo, non privo di travagli. Il coro “In dulci jubilo”, composto da alunni ed ex alunni dell’Istituto Diocesano di Musica sacra, particolarmente preparati, cura con preziosa attenzione soprattutto un repertorio di indubbio valore dei secoli XIX e XX, ma che le mutevoli tendenze artistico-musicali rischiano ingiustamente di trascurare.

3 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon