top of page

Valle dei Mòcheni. Mobilità: oggi il punto sulle opere per Sant’Orsola e la valle





Mobilità, il punto sulle opere per Sant’Orsola e la valle dei Mocheni

Una mobilità più sicura e sostenibile nel territorio di Sant’Orsola e dell’intera valle dei Mocheni.


È l’obiettivo delle opere messe in campo dalla Provincia autonoma di Trento, d’intesa con il territorio e le amministrazioni locali: un impegno di oltre 5 milioni di euro che comprende le progettualità sostenute attraverso il Progetto Borghi del PNRR – per il rilancio dell’abitato di Palù e della valle del Fersina – ma anche gli investimenti sostenuti da risorse provinciali.

Questo il punto fatto dal presidente della Provincia Maurizio Fugatti, in occasione della conferenza stampa al termine dei lavori della Giunta provinciale oggi in trasferta a Sant’Orsola Terme. «Ci troviamo in un’area che ha un forte valore per il Trentino e per la nostra Autonomia, sotto il profilo storico, dell’identità linguistica e culturale e della peculiarità del nostro territorio alpino» ha precisato Fugatti, che assieme agli assessori questa mattina è stato accolto a Sant’Orsola dal sindaco Andrea Fontanari, dalla sua Giunta e dagli altri primi cittadini della valle, Franco Moar (Palù del Fersina), Luca Puecher (Frassilongo), Lorenzo Moltrer (Fierozzo).

«Abbiamo quindi l’occasione di fare il punto, accanto agli altri investimenti, sulle opere rivolte alla mobilità. Nella convinzione – ha aggiunto il presidente – che una rete di collegamenti efficiente e sicura sia una base necessaria per lo sviluppo economico, turistico e sociale in particolare per una zona di montagna».

Prima di entrare nel dettaglio, Fugatti ha ricordato come gli attuali progetti siano frutto del confronto con i quattro sindaci, che in una lettera al presidente nel 2021 avevano posto l’attenzione sul tema della viabilità: «Anche da questa condivisione e capacità di fare sistema, che riconosco ai sindaci di questo territorio, è nata l’opportunità del Progetto Borghi, per un rilancio basato su turismo, sostenibilità, innovazione, identità, ambiente».

Ecco dunque le opere finanziate. Sono cinque, per 3 milioni 300 mila di euro complessivi, gli interventi sulla viabilità programmati nell’ambito dell’iniziativa PNRR.

Per il territorio del Comune di Sant’Orsola figurano due opere, per circa un milione di euro complessivo: la messa in sicurezza dell’area dell’attuale piazza centrale in attraversamento alla provinciale 8 (120 mila) e i tratti di marciapiede per collegare la frazione di Mala allo svincolo del museo Pietra viva (888 mila euro).

Ci sono poi gli interventi di messa in sicurezza della provinciale 135, sull’altro versante della valle. Allargamenti e rettifiche stradali sia nel territorio del Comune di Frassilongo (500 mila euro) che di quello di Fierozzo (499 mila euro).

Accanto a questi, la realizzazione a Palù del Fersina di un parcheggio di attestamento per la valle con ricariche per i mezzi elettrici e il capolinea della navetta prevista per il servizio nell’alta valle (649 mila euro).

Si aggiungono poi ulteriori opere di sistemazione e allargamento della sp 135 finanziate dalla Provincia per 2 milioni, portando il totale ad oltre 5 milioni.







612 visualizzazioni0 commenti
bottom of page