top of page

Università di Trento e APT Valsugana Lagorai: un confronto per dare voce al territorio





Apt Valsugana Lagorai ha ospitato nella giornata di venerdì 17 febbraio, un momento di restituzione di 8 progetti dedicati al territorio, elaborati dagli studenti dell’Università di Trento.

Il lavoro degli studenti del corso di laurea magistrale in Management della sostenibilità e del turismo dell’Università di Trento - MAST è cominciato lo scorso autunno, con l’esplorazione del territorio della Valsugana e di alcune sue realtà comunali.

In questa prima fase, i ragazzi hanno conosciuto e ascoltato alcuni degli stakeholders della Valle dei Mòcheni, della Val Campelle, della Val Calamento, dell’Altopiano del Tesino e del comune di Levico Terme.

A seguito della presentazione delle diverse realtà, i ragazzi si sono suddivisi in gruppi per analizzare al meglio il territorio, tenendo conto dell’area, dei suoi punti di forza e delle potenziali attività ed esperienze da creare e promuovere per implementare nuovi servizi a turisti e residenti, ma anche per intercettare nuovi target e nuovi mercati potenzialmente interessati al territorio della Valsugana e del Lagorai.


Da questo approfondito momento di studio sono nati otto progetti, due per ogni zona presa in considerazione, e tante idee nuove alle quali i vari stakeholders possono attingere per portare esperienze innovative nelle loro aree di competenza.

I due gruppi che hanno lavorato sul territorio del Tesino si sono focalizzati principalmente sullo sviluppo di un racconto delle tradizioni locali: da una parte attraverso la tecnologia e quindi dell’installazione di visori 3D con cui fruire di 3 diversi itinerari, uno per ogni Borgo per stimolare un racconto dai cittadini per i visitatori; dall’altra attraverso l’ideazione di 5 attività forestali e naturali (Forest Food, Forest Bathing, Forest Yoga&Meditation, Forest Music e Forest Cina), valorizzando così le risorse naturali e rispettare l’ambiente aumentando però il grado di benessere psico-fisico degli ospiti e residenti.

Sulla stessa linea, il primo progetto presentato per quel che concerne invece il territorio della Val dei Mòcheni che riguarda un incontro vis-a-vis con un ambassador di territorio per vivere esperienze autentiche ed inclusive tramite laboratori.

Sul tema della circolarità invece il secondo progetto relativo alla Val dei Mòcheni, che prevede una prima attività in orto, a seguire una cena tipica preparata con le verdure raccolte in orto e infine la lavorazione della lana colorata naturalmente con scarti di frutta e verdura.

Per la zona del Passo Manghen si è pensato a un “Escape wood”, con enigmi da risolvere per superare la prova e salvare l’Eterno, un albero di 1000 anni realmente esistente nei pressi del Passo.

Un weekend da ricercatori – da realizzarne uno in autunno e uno in primavera nei pressi del Passo Manghen – è un'idea che ha l'obiettivo di attrarre flussi turistici contenuti e di destagionalizzare in modo da far conoscere la scienza in maniera umoristica ed esperienziale a giovani adolescenti.

Gli ultimi due progetti relativi al Comune di Levico Terme riguardano la realizzazione di nuova ciclovia accessibile intorno al lago di Levico e un pacchetto comprensivo di diverse tappe il cui filo conduttore è la risorsa acqua, per creare un momento di educazione ambientale in maniera ricreativa.

Per ogni idea/progetto presentato, qualora diventi concreta la realizzazione vera e propria, si è già pensato di somministrare un questionario di valutazione per l'analisi puntuale della fattibilità del progetto in merito a disponibilità ad intervenire per il servizio e alla rilevazione delle preferenze dei consumatori.

Denis Pasqualin, presidente di APT Valsugana Lagorai conclude dicendo: «Si tratta per noi di una collaborazione importante con questa realtà accademica, un modo per confrontarsi e avere anche sguardi esterni. Abbiamo ricevuto moltissime valide idee e possibili azioni da attivare sul territorio per promuoverlo al meglio creando o in alcuni casi migliorando un prodotto della nostra destinazione».





153 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page