Scuola: rassicuranti i dati sulla copertura degli incarichi




TRENTOSi è svolto oggi presso l’Aula Magna della sede del Dipartimento istruzione un momento di confronto tecnico tra il Dirigente generale, le strutture del Dipartimento e le organizzazioni sindacali rappresentative del personale docente per fare il punto a due settimane dall'avvio dell'anno scolastico. Uno dei punti all'attenzione, in particolare, ha riguardato lo stato della copertura degli incarichi. I dati sono in parte rassicuranti, in particolare se confrontati con il quadro nel resto d’Italia. Quest'anno la chiamata unica è stata messa a regime definitiva con l'ultima fase applicativa data dalla possibilità di sommare incarichi su scuole diverse. A tale applicativo si è aggiunta l'informatizzazione delle messe a disposizione che in un anno particolare come questo ha fornito una adeguata risposta al tema del reperimento del personale docente

Molto positiva è stata anche la possibilità di anticipare la presa di servizio nella settimana dal 7 settembre così come l’anticipazione dell’invio degli sms per la copertura delle cattedre già con la prima settimana di settembre. Tutte misure in parte nuove e sulle quali proseguirà il confronto anche con i sindacati al fine di verificare una maggiore sistematizzazione anche per gli anni a seguire.

Nel corso dell'incontro Amministrazione e organizzazioni sindacali hanno anche ripreso alcuni temi rimasti aperti  con l’emergenza Covid. 

Discussi soprattutto i temi dei  lavoratori fragili, del personale in quarantena, dei buoni pasto  e della didattica digitale integrata e definito un calendario di lavoro per affrontare le altre questioni poste dai sindacati. Fissato per martedì  6 ottobre un nuovo appuntamento per proseguire il confronto.  

10 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon