Primi posti di classe per Lorenzo Grani a Salsomaggiore e Rino Lunelli a Scorzè





Primo posto di classe A6, quarto di gruppo A e 24° posto assoluto al 4° Rally di Salsomaggiore Terme per Lorenzo Grani, navigato da Chiara Lombardi sulla Peugeot 106 personale. Il pilota di Maranello è stato protagonista di una grande gara, ma è stato successivamente squalificato per motivi che hanno indotto la Scuderia trentina a preannunciare reclamo. “È davvero un peccato, perché io e la mia navigatrice abbiamo corso un rally perfetto, mettendoci dietro vetture decisamente più performanti – spiega Lorenzo -. Sugli aspetti che hanno portato alla nostra squalifica non voglio aggiungere nulla, confidando nel reclamo del nostro patron, nella speranza che tutto possa essere appianato”.

"Non accetto questa squalifica - dice il presidente Pintarelli - pur essendo su particolari di sicurezza, come a detta dalla commissione, la non conformità sui ganci del cofano, l’uggello estintore, i cavi della luce note, l’adesivo piccolo dell’estinzione, o il sedile troppo attaccato al roll bar, non sono a mio avviso particolari che portano ad una esclusione, togliendoli così oltre che il risultato meritato sul campo la qualifica alla finale Crz. Un ammenda ci poteva stare, ma non oltre, e preciso che questi particolari devono essere controllati ad inizio gara o durante la gara, non alla fine. Penso inoltre che la gara, valida per la Coppa Rally di Zona, ha visto il successo assoluto di Vellani-Maletti su Skoda Fabia davanti a Miele-Badinelli (Skoda Fabia Evo) e Medici-Rocchi su VW Polo.

Primo posto di classe RSTB 1.6 Plus e terzo di gruppo RS Plus (46° assoluto), al 18° Rally Città di Scorzè, per Rino Lunelli, navigato da Gabriele Morelli su Mini Cooper S. La terza tappa della Serie R Italian Trophy di Zona 4 e della Coppa Rally di Zona ha registrato la vittoria assoluta di Lovisetto-Cracco su Skoda Fabia R5, davanti a Tomasso-Caldart (Skoda Fabia R5) e Colferai-Mosele (Skoda Fabia Rally 2 Evo).



135 visualizzazioni0 commenti