top of page

Pergine. "Tabula Rasa, la sovranità del vuoto", mostra dell'artista Paolo Vivian


Paolo Vivian e l'assessore Morgan Betti


di GIUSEPPE FACCHINI

È stata inaugurata presso la Galleria Contempo di Arte moderna di via Tomaso Maier a Pergine la mostra “Tabula rasa” con le opere dell’artista Paolo Vivian e la presenza dell’assessore alla cultura di Pergine Morgan Betti.


La mostra con pannelli, oggetto e sculture, traccia l’originale percorso artistico dello scultore e artista perginese e ha come sottotitolo “La sovranità del vuoto”. La maggior parte delle opere esposte è stata creata durante il lockdown, in una è raffigurato anche il virus. Tabula rasa è anche un segnale perché si cancella tutto e si riparte da zero.

Vivian è un artista multidisciplinare e la sua ricerca si muove nel campo della memoria collettiva e comportamento sociale attraverso la contaminazione di differenti media, scultura, installazione, fotografie, performance, video. Nato nel 1962 a Serso di Pergine ha iniziato ad interessarsi d’arte e a dipingere nel 1987. Da allora non si è mai fermato portando le sue opere in tante nazioni europee e non solo, realizzando mostre e simposi.

L’esposizione è visitabile per alcune settimane dal lunedì al venerdì con orario 10-12 e 15-19, il sabato dalle 10 alle 12, la domenica e lunedì su appuntamento.





187 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page