Olimpiadi 2026. Oggi Fugatti a Roma: «Per il Trentino un’opportunità»

Aggiornamento: 9 giu








«Il Trentino si presenta con orgoglio, convinzione ed emozione a questo appuntamento. Vanno ringraziati tutti quelli che hanno lavorato per questo risultato. Noi ci saremo con location che hanno già una loro storia. Stiamo investendo sulle infrastrutture e siamo convinti che le Olimpiadi e Paralimpiadi 2026 siano importanti per il Trentino in termini di sviluppo, coniugando lo sport con il turismo. Crediamo che per il Trentino questa sia un’opportunità di crescita per il futuro». Lo ha dichiarato il presidente Maurizio Fugatti, intervenendo oggi a Roma, presso la sede del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ad un appuntamento sul tema “Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali Milano Cortina 2026. La Diplomazia dello Sport di Fronte alle Sfide Globali

«Ora – questo il commento del presidente Fugatti a margine dell’appuntamento – l’impegno massimo di tutti deve essere rivolto ad accelerare le procedure che consentono di dare avvio ai lavori necessari per ospitare un evento di dimensione mondiale. Noi siamo pronti a fare la nostra parte».

Questa mattina è stata nutrita la partecipazione istituzionale con la presenza dei ministri Luigi Di Maio, Luciana Lamorgese, Massimo Garavaglia, Fabiana Dadone, Erika Stefani e del sottosegretario Valentina Vezzali. All’appuntamento hanno partecipato anche Giovanni Malagò, presidente della Fondazione Milano Cortina 2026 e del Coni, Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Vincenzo Novari, amministratore delegato della Fondazione Milano Cortina 2026. Sono intervenuti portando il loro saluto anche Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto, il presidente altoatesino Arno Kompatscher, il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpiero Ghedina e quello di Milano Giuseppe Sala.


304 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti