Novaledo. Mercoledì 22 dicembre il recital "1914. Degasperi e il Papa: la tregua di Natale"




Mercoledì 22 dicembre alle ore 20:30 presso la Chiesa Arcipretale di Novaledo l’Assessorato allo Sport e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Novaledo avranno l'onore di ospitare Luigi Sardi, giornalista storico e scrittore che, tra gli altri, ha pubblicato diversi libri sulla Grande Guerra. Sardi porterà a Novaledo il suo recital "1914 - La Tregua di Natale", che nasce dai libri “1914 Degasperi e il Papa” e “Il Trentino nella Grande Guerra”.


E' un argomento di spiccato interesse perché racconta la guerra dei trentini in divisa austriaca e l'impegno pacifista di Degasperi. Sarà Degasperi a recarsi nel novembre del 1914 in Vaticano per incontrare il Papa e suggerire al Pontefice Benedetto XV la lettera che invocava la “tregua di Natale”.

Degasperi descriverà l’incontro col Pontefice, il turbamento del Papa di fronte alla tragedia della guerra che è già un’enorme strage, la stesura della famosa lettera che chiede una tregua ai governi in guerra.La tregua non ci sarà o meglio, saranno i giovani soldati che si accorderanno per non sparare nel giorno di Natale.

Si ricorda minutamente quel momento di pace: l'incontro nella terra di nessuno, la sepoltura dei Caduti, in comune, il silenzio delle armi nel giorno della Natività. Lo scambio di doni, il gioco del pallone fra inglesi e tedeschi, il rancio in comune, il silenzio delle armi nel giorno della Natività.

Oltre a Luigi Sardi, accompagnato da Antonia Dalpiaz e Piergiorgio Lunelli alla chitarra, parteciperanno anche la Banda Civica di Borgo Valsugana, la Schutzenkompanie di Telve e il gruppo Alpini di Novaledo. «È un evento importante che riguarda anche il paese di Novaledo – afferma l'assessore alla Cultura Maria Teresa Tria poiché saranno ricordati i nostri caduti di entrambe le guerre. Vi aspettiamo».

L'evento sarà effettuato rispettando le normative Covid con obbligo di green pass.









184 visualizzazioni0 commenti