Nadia Beber: vivere la parentesi


“Vivere la parentesi” è il libro con cui Nadia Beber racconta la storia vissuta dalla sua famiglia, dove il dolore sembra avere il sopravvento quando il figlio si ammala di leucemia, ma poi...


Come emozionarsi leggendo un libro che racconta la storia vissuta dall’autrice e dalla sua famiglia, dove il dolore sembra avere il sopravvento quando il figlio si ammala di leucemia e dove prevalgono l’amore per la vita e la gioia di aver vinto quel dolore. Vivere la parentesi (Publistampa) è un libro che arriva direttamente al cuore, senza mediazioni, forte, intenso, che fa riflettere non poco e che trasmette positività. Il ricavato della vendita sarà devoluto per beneficienza all’associazione AIL Trento. 


Nadia, quanto è difficile scrivere di una esperienza personale così forte?

«È un'idea che avevo da tempo, ma non riuscivo, perché ripercorrere le fasi del nostro percorso di vita era ancora troppo doloroso. Tuttavia alla fine ci sono riuscita ed è prevalso il mio bisogno di mettere in parola i miei sentimenti per riuscire a rielaborarli, prima di tutto per me stessa, per aiutarmi a cercare delle risposte a qualcosa che sembra invece non averne. E ci sono riuscita dopo diversi anni, perché quando si vive un’ esperienza come questa, sempre in ospedale, non si ha il tempo per le locuzioni mentali, le priorità sono altre, tutte le energie vanno riposte in una...


LEGGI L'ARTICOLO INTEGRALE DI GIUSEPPE FACCHINI SU IL CINQUE EXTRA DI MAGGIO

CLICCA QUI PER SFOGLIARE IL GIORNALE





148 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon