Levico Terme. "Turismo come bene comune": giovedì 29 settembre il convegno


Foto Nicola Eccher



La certificazione di sostenibilità ci ha permesso di capire come sia fondamentale lavorare a stretto contatto con i residenti, al fine di capire che il turismo va vissuto come una vera e propria opportunità per tutti ad iniziare proprio da noi che abitiamo in questo bellissimo territorio.


Ecco spiegata la finalità del convegno in programma il giovedì 29 settembre al Palalevico dalle 15.30 dal titolo “Turismo come bene comune”.


Non si parlerà di programmazione turistica o di revenue management, ma solo di come possiamo interagire meglio con un settore che crea e genera fatturato e opportunità per tutti noi.

Interverranno Mauro Santinato presidente di Teamwork Hospitality affermata realtà italiana e David Raccanello esperto di vision e strategia. Si concluderà il convegno con una tavola rotonda che vedrà oltre ai relatori la presenza di tre rappresentati locali.

Si tratta di un’occasione per riflettere sul nostro futuro e delle opportunità che il turismo ci riserva.


Invitata tutta la popolazione e il comparto produttivo della Valsugana.

Denis Pasqualin ci dice: «Come Apt abbiamo ancora oggi l’impressione che ogni tanto si viva il turismo in contrapposizione alla nostra vita quotidiana: turisti che ci portano via i parcheggi o che ci tengono alzati sino a tardi con le loro risate nei nostri centri cittadini. Per noi si tratta di un’opportunità sia di tipo lavorativo permettendoci di trovare facilmente un’occupazione vicino a casa o ancora di socializzazione e di apertura mentale. Pensate solo all’opportunità di fare vivere esperienze ai nostri figli con altri giovani tedeschi o olandesi “costringendoli” a parlare inglese o un’altra lingua straniera.

Un’opportunità per le nostre imprese che trovano un canale di vendita fuori dalla loro sede. Opportunità per la nostra economia e per le nostre banche che finanziano imprenditori del settore o imprese che con loro collaborano. Si tratta di un momento di confronto con due interventi di rilievo con una visione e un percepito del nostro territorio diversa dalla nostra».

Continua poi il Direttore Stefano Ravelli: «è un invito aperto a tutti per farci riflettere che gli investimenti realizzati per il turismo, come la ciclabile, sono a nostra disposizione per tutto l’anno e ci permettono di vivere meglio aumentando la nostra qualità della vita. Per questo riteniamo che si debba sempre più lavorare assieme per offrire una destinazione a misura di famiglia e di conseguenza sempre più vivibile».









123 visualizzazioni0 commenti