IL DUBBIO DELLA DOMENICA. Si scrive qual'è o qual è?



Spesso si legge, talvolta anche sui giornali o in TV, l’espressione “qual’è” scritta con l’apostrofo. Ebbene, trattasi di un errore poiché “qual è” si scrive sempre senza apostrofo, dato che non si tratta di un’elisione, cioè della “caduta” di una lettera quando la parola dopo inizia per vocale, bensì di un troncamento, ovvero la caduta di una vocale o di una sillaba finale di una parola davanti a un'altra parola indipendentemente dal fatto che quest'ultima inizi per vocale o per consonante. Parole come “qual”, “tal”, “buon”, infatti, possono trovarsi anche davanti a delle consonanti. Un esempio? Qual buon vento.

Quindi la grafia corretta è “qual è” e non, per quanto si legga spesso, anche sui giornali o in TV, “qual’è”.

29 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon