top of page

Fornace. Progetto per far conoscere a scuola il mondo del porfido e dell’attività nelle cave





Una giornata speciale, oggi 27 settembre, per gli alunni della Scuola Primaria “Amabile Girardi” di Fornace, impegnati a provare l’esperienza di essere “posatori per un giorno” nell’ambito del progetto “Alla scoperta del porfido e delle cave” e a vedere da vicino una risorsa così importante per il territorio e la maestria di chi la lavora. Il progetto nasce in collaborazione tra amministrazione comunale e scuola. Oggi a Fornace si è recato anche l’assessore provinciale all’istruzione Mirko Bisesti, che è stato accolto in comune dal sindaco Mauro Stenico, dal vicesindaco Matteo Colombini e dall’assessore Lisa Scarpa. «Si tratta – ha commentato l’assessore Bisestidi un’iniziativa interessante per far conoscere ancora di più il valore di una risorsa così importante per il territorio e la professionalità, frutto di grande esperienza, di chi la lavora. Un’opportunità che dimostra anche la capacità della scuola, in collaborazione con il Comune, di aprirsi alla comunità. Ritengo importante che alle attività scolastiche ordinarie si affianchino occasioni che arricchiscono il bagaglio delle esperienze degli alunni».

Il programma di attività per oggi prevedeva che i bambini, divisi in due gruppi a seconda delle classi di appartenenza, provassero a “posare” il porfido, accompagnati dai loro insegnanti e aiutati da professionisti del settore, in un’area allestita per l’occasione nello spazio antistante la chiesa e il municipio. Al termine di questa prova è stata organizzata la consegna ai bambini di un attestato di merito. A completare l’esperienza la visita in una cava, sempre per gruppi di classi, per conoscere le fasi di lavorazione del materiale che precedono la posa.

L’attività proseguirà inoltre durante l’anno scolastico con momenti di approfondimento anche in classe. L’obiettivo del progetto è valorizzare un settore economico importante per la comunità tanto a livello economico che sociale, aumentare, partendo dalle scuole, il livello di conoscenza attorno a questa attività produttiva e alle professioni, anche artigianali, che ruotano attorno ad essa, sottolineare l’importanza della sicurezza in ambito lavorativo e porre l’accento sul valore dei beni comuni e sulla gestione delle risorse.










278 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page