Ecco il concerto fatto per non dimenticare



PERGINE VALSUGANA – Il "Concerto per la memoria" in programma a Pergine Valsugana lunedì 27 gennaio prossimo è uno speciale itinerario di musica klezmer con un reading di Flora Sarrubbo attraverso le pagine dei più importanti autori ebraici e non solo. Si inizia con Paesaggi contaminati. Per una nuova mappa della memoria in Europa di Martin Pollak (2014), che ci restituisce una mappa più veritiera di un’Europa dove i paesaggi sono contaminati da innumerevoli massacri messi a tacere. Si passa all’Ucraina del 1933, con le pagine memorabili di Vasilij Grossman sull’Holodomor, l’olocausto ucraino, quando Stalin fece morire di fame 10 milioni di ucraini. Ci si sposta quindi alla Germania dello stesso periodo, con Il mondo di ieri (1942), di Stefan Zweig, il grande scrittore ebreo austriaco. Le ultime due letture sono tratte dalle opere di Vasilij Grossman, lo scrittore ebreo russo, considerato il “Tolstoi” del ’900. Il pensiero di Grossman sulla più terribile fabbrica della morte nazista è distillato nelle indimenticabili pagine di L’inferno di Treblinka (1944). L’ultima lettura è tratta da Tutto scorre (1963) scritto poco prima di morire, un romanzo breve sul ritorno dal gulag.

➞ Biglietto unico: 7 €

PERGINE VALSUGANA - TEATRO COMUNALE, Lunedì 27 gennaio 2020 - ore 20.45

Ziganoff Jazzmer Band reading di Flora Sarrubbo a cura di Comune di Pergine Valsugana in collaborazione con Coordinamento Teatrale Trentino

0 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon