Da domani riprende l'attività della commissione patenti: ecco con quali modalità e regole



TRENTO - Superata la fase acuta dell’emergenza da Coronavirus riprende domani, 19 giugno, l’attività della Commissione medica locale per le patenti di guida di Trento. Anche in questa fase è fondamentale rispettare le misure cautelari per contenere la diffusione del Covid-19 ed evitare quindi affollamenti nelle sala d’attesa e code allo sportello. Le persone che accedono al servizio sono quindi invitate a rispettare scrupolosamente tutte le indicazioni che vengono date.

Gli appuntamenti già fissati dalla segreteria della Commissione medica dopo il 19 giugno sono confermati; quelli precedenti devono essere riprenotati dall’interessato chiamando la segreteria a partire dal 24 giugno al numero telefonico 0461 90 4635 (il mercoledì 8.30-12 e 13-15.30 e il venerdì 8.30-12) o inviando un’email a medicinalegale.commissionepatenti@apss.tn.it.

Le patenti di guida in scadenza dal 1° febbraio al 31 agosto 2020 sono prorogate di validità per un periodo di sette mesi dalla data di scadenza su di esse indicata (art. 2 Regolamente UE 2020/698). Nel caso in cui l’appuntamento per la visita medica venga fissato o riprogrammato dopo la scadenza della patente di guida si può chiedere al Servizio della motorizzazione civile di Trento il rilascio del permesso provvisorio per poter continuare a guidare fino al giorno fissato per la visita medica in Commissione.

I permessi provvisori di guida rilasciati dalla Motorizzazione civile con scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio conservano la loro validità per 90 giorni dalla cessazione dello stato di emergenza.

Gli attestati rilasciati ai conducenti di patenti di guida di categoria superiore (Gruppo 2) in scadenza tra il 31 gennaio ed il 31 luglio 2020 conservano la loro validità per 90 giorni dalla cessazione dello stato di emergenza. Il giorno dell’appuntamento è necessario presentarsi in Commissione medica – regolarmente muniti di mascherina chirurgica – con un minimo di anticipo (ma non più di 10 minuti) e con la seguente documentazione:

scheda di Triage Covid compilata e firmata (disponibile sul sito Apss a questo link https://bit.ly/2UyQTJQ)

  • copia del documento di identità e copia della patente di guida (se in possesso)

  • fotografia in formato tessera

  • originale del versamento per la visita medica da effettuarsi presso qualsiasi cassa di Apss (anche nei giorni precedenti la visita) o con pagamento on-line PagoPa dal sito di Apss (https://bit.ly/2YCOi2T)

  • originale del/i pagamento/i dei diritti dovuti al Ministero delle infrastrutture da effettuarsi presso gli Uffici Postali o le Tabaccherie/Ricevitorie abilitate nei giorni precedenti la visita medica

  • copia della documentazione sanitaria richiesta, come specificato nella lettera di convocazione a visita medica

  • autocertificazione della situazione sanitaria in originale, regolarmente compilata e firmata

  • certificato anamnestico del medico di base nei casi in cui è previsto (conseguimento di ogni tipo di patente, persone over 80 anni e rinnovo patenti Gruppo 2).

Prima di entrare all’interno della struttura il personale incaricato effettuerà le operazioni di triage misurando la temperatura corporea che – se superiore a 37,5°C – non consentirà di accedere alla sala d’attesa e agli ambulatori medici. Si raccomanda di seguire scrupolosamente e responsabilmente queste istruzioni per facilitare il lavoro e ridurre la possibilità di trasmettere l’infezione da Coronavirus collaborando attivamente con il personale dedicato.



167 visualizzazioni

Metti "mi piace" per ricevere gli aggiornamenti

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • White Facebook Icon