Concluso ieri a Piné il 60° Trofeo Alberto Nicolodi, la più antica gara di pattinaggio velocità




Si conclusa ieri all’Ice Rink Pinè di Miola di Piné la 60ª edizione del Trofeo Alberto Nicolodi, la più antica e prestigiosa manifestazione del mondo della velocità su ghiaccio organizzata dalla Sportivi Ghiaccio Trento guidata del presidente Alfio Quaglia e del segretario Michele Raus.

La 60ª edizione del Trofeo Alberto Nicolodi ha visto al via quasi 150 giovani protagonisti tra gli 8 ed i 18 anni in arrivo di ben 30 società sportive in arrivo da ben 13 Nazioni diverse (Italia, Belgio, Croazia Francia, Germania, Rep. Ceca, Romania, Ungheria, Olanda, Serbia, Slovenia. Ucraina, Turchia), con in gara migliori giovani interpreti dello short track delle categorie Junior B, Junior C, Junior D, Junior E Junior F maschili e femminili.


Al Trofeo Nicolodi è stata assegnata dal Guinness World Record l’etichetta di “Manifestazione internazionale di pattinaggio veloce su ghiaccio più vecchia del mondo, organizzata da un club”, ed è l’evento sportivo più longevo del Trentino su due giornate di gara.

Il Trofeo Nicolodi negli anni ha ospitato i migliori pattinatori azzurri (Roberto Sighel, Matteo Anesi ed Enrico Fabris) e alcuni giovani atleti impegnati nelle prossime Olimpiadi di Pechino 2022 come i fratelli Pietro e Arianna Sighel, Alessio Trentini, Michele Malfatti e Jeffrey Rosanelli, sia nelle gare di short track che di pattinaggio in pista lunga.


In campo maschile nella categoria Junior B maschile, dopo la prima distanza dei 1.000 m. al comando Pietro Gervasoni (Evolution Skating) su Marco Comensoli (Bormio Ghiaccio) e il pinetano Gabriel Maturi Padovani (CP Piné). Nella Junior C si impone Massimiliano Picchiarelli (VG Torino), su Aron Pietrobono (Evolution Skating) e Alex Maestri (Bormio), e nella Junior D l’ungherese Bence Benedek (Mtk) ha preceduto Carlo Tagliabue (Evolution Skating) e Alessandro Picco (VG Torino). Tra i più giovani Junior E primo posto per il croato Renee Koprivnjak (Met) si è imposto sul connazionale Benke Kiss-Gebora e il turco Ilyas Karadag, e infine nella Junior F il pinetano Giovanni Bernardi (Cp Piné) ha vinto su Marco Carlini (VG Pergine) è davanti a e Marco Puzzi (Pontebba).

In campo femminile nella categoria Junior B/C la gara è stata vinta da Sara Martinelli (Bormio Ghiaccio) sulle compagne di squadra Fedrica Cola e Sara Merazzi. Nella categoria Junior D si è imposta l’ucraina Kateryna Soloviova sulla turca Derya Karadag e la Serba Sofija Rodic (Int). Tre le più giovani Junior E primo posto per l’ucraina Yelyzaveta Soloviova che ha preceduto la Ceca Laura Nevrelova (Ksb) e Rachele Yara Dolci (Evolution Skating) e ed infine tra le Junior F la rumena Viola Rinnzi Mata ha vinto su Vivien Andres e la croata Ivona Trgovcevic.


65 visualizzazioni0 commenti