Comunità di Valle: Caresia, Pedenzini, Pradel fra i commissari nominati oggi in vista della riforma

Aggiornamento: 8 nov 2020




TRENTOPer le 14 Comunità del Trentino si apre un nuovo capitolo: una fase transitoria, in vista della riforma generale che interesserà proprio gli enti intermedi. Su proposta dell’assessore agli enti locali, Mattia Gottardi, la Giunta provinciale ha nominato oggi i commissari che hanno il compito di esercitare tutte le funzioni del presidente, del comitato esecutivo e del consiglio di Comunità previste dalla legge provinciale dallo statuto dei singoli enti. «Ringrazio a nome dell’esecutivo i commissari per la disponibilità e per la dedizione verso il territorio che amministrano e rappresentano» sono le parole dell’assessore.

Dopo le elezioni amministrative, ai sensi della recente normativa introdotta, i comitati esecutivi ed i consigli di Comunità sono di fatto decaduti. Per questo motivo la Giunta ha verificato la disponibilità dei presidenti uscenti ad assumere l’incarico di commissario. Solo nel caso della Comunità Alto Garda e Ledro, il presidente ha dichiarato la propria indisponibilità allo svolgimento dell’incarico. Uno dei componenti del Comitato esecutivo dell’ente, Gianni Morandi (sindaco di Nago Torbole), ha accettato invece