Arte 2.0: voce ai giovani artisti della Valsugana e del Tesino

Aggiornato il: 8 nov 2020



BORGO VALS. – Arte 2.0: voce ai giovani artisti! Associazione Officina delle Nuvole e Filos Eventi, sostenuti dal Piano Giovani di Zona 2020 della Comunità Valsugana e Tesino, hanno lanciato sotto questo nome “un progetto per spargere bellezza nel Trentino”. Due i fulcri dell’iniziativa: un concorso d’arte riservato ai giovani artisti under 35 residenti in Trentino e un corso base di mobile videomaking, cioè di creazione e montaggio di video tramite smartphone.

di IVAN PIACENTINI


Per il concorso, aperto ad ogni forma d’arte, è prevista la partecipazione ad una mostra collettiva sul territorio. Unica indicazione per chi volesse aderire è la frase di Dostoevskji “la bellezza salverà il mondo”. Lucia Ferrai, responsabile di Filos Eventi, racconta: «Con l’Associazione Officina delle Nuvole abbiamo in comune l’idea di una promozione della cultura sul territorio, anche attraverso arte, corsi ed eventi culturali. Abbiamo pensato a quest’evento in particolare durante la quarantena. La citazione è arrivata da sé, in un periodo in cui molti, chiusi in casa, hanno rivalutato la necessità non solo di divertimento ma anche di alcuni momenti di riflessione, di espressione, di sfogo che l’arte può dare».

Il concorso, oltre a prevedere un premio in denaro (200 euro per l’artista più votato in sede di inaugurazione della mostra), si lega a doppio filo alla seconda parte del progetto.

Come detto, Arte 2.0 prevede infatti anche un corso di formazione sul mobile videomaking. Il corso si svolgerà principalmente online (sulla piattaforma digitale Travel Film School) partendo dalla creazione di contenuti video di qualità, passando per il montaggio e terminando con la pubblicazione, anche social. A queste lezioni si affiancheranno alcuni incontri, curati dalle promotrici di Arte 2.0, che riguarderanno l’organizzazione e la sponsorizzazione di eventi sui social. All’atto pratico, i partecipanti potranno organizzare la mostra collettiva prevista dal concorso d’arte, occupandosi di chiamare le istituzioni, decidere la location, curare i contatti, promuovere l’iniziativa e così via. Come specificato da Ferrai «l’obbiettivo del progetto, pensato assieme a Linda Martinello (di Associazione Officina delle Nuvole), è quello di creare un vero e proprio team». Per la parte di videomaking, l’organizzazione ha acquistato anche l’attrezzatura consigliata per il corso (stabilizzatore, lenti per smartphone, microfono…), che verrà messa a disposizione dei partecipanti.

Due le date di scadenza: per iscriversi al corso c’è tempo fino al 31 ottobre, mentre per partecipare al concorso la deadline è al 15 novembre. In entrambi i casi, è sufficiente scrivere una mail all’indirizzo ferrai.lucia@gmail.com, lasciando i propri dati (nominativo, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza), un recapito telefonico e gli orari di disponibilità (per la formazione). Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.filoseventi.it.


48 visualizzazioni0 commenti