A Mattarello è realtà il primo laboratorio italiano per i test molecolari salivari


Il laboratorio dell’Università di Trento per i testi salivari è realtà. I tecnici di laboratorio – dieci neolaureati e neolaureate con un’età media di 25 anni – sono già stati reclutati, i macchinari sono arrivati e già testati, gli spazi al primo piano sono allestiti e organizzati per accogliere migliaia di provette al giorno, grazie ad un processo che vede robot e uomo alternarsi con tempi e sincronismi a prova di errore. Il tutto è seguito dal sofisticato software di controllo delle attività di analisi, perché, qui, negli spazi al primo piano della struttura universitaria di Mattarello è nato il primo laboratorio italiano di test molecolari salivari, in grado di scovare il virus Covid 19.